Binocoli: guida completa, informazioni, istruzioni per l’uso

I binocoli sono uno strumento antico e diffusissimo in molte culture del mondo: dal momento in cui sono stati inventati i cannocchiali, l’evoluzione degli strumenti ottici è stata inarrestabile. Al giorno d’oggi esistono binocoli grandi, piccoli, per la visione notturna, con software integrati e chi più ne ha più ne metta. Nella guida di oggi vogliamo fornirvi quante più informazioni possibili sull’utilizzo dei binocoli: dall’uso vero e proprio del prodotto, fino alla pulizia e alla manutenzione corretta.

Introduzione.

I binocoli sono da sempre uno strumento di uso comune in moltissime attività diverse: dal bird watching alle operazioni militari, questi antichi prodotti hanno trovato un vasto impiego nel mondo moderno. Per questo motivo i binocoli hanno subito una notevole evoluzione, differenziandosi in moltissime tipologie e modelli diversi, per questo motivo riteniamo che sia utile sapere come utilizzare e conservare le diverse tipologie di binocoli.

Binocoli, grandi o piccoli?

Esistono due tipologie principali di binocoli, facilmente riconoscibili ad occhio: quelli grandi e quelli piccoli. Le differenze, oltre che l’ovvia disparità nelle dimensioni, tra questi due prodotti sono da ricercare nel tipo di lente utilizzata: i binocoli grandi possiedono, ovviamente, lenti più grandi questo permette loro di dare all’utente un campo visivo, un ingrandimento e una messa a fuoco migliori. Notevolmente più ingombrati, i binocoli con lenti grandi spesso sono quelli più costosi e dotati della maggior varietà di accessori e utili funzionalità (approfondiremo gli accessori e le funzionalità extra dei binocoli nei prossimi paragrafi); i binocoli piccoli, invece, consentono un campo visivo e un ingrandimento minore con il vantaggio di una portabilità maggiore ed un ingombro decisamente minore.

Le principali differenze tra binocoli grandi e piccoli stanno nell’utilizzo: entrambi i binocoli possono essere utilizzati per osservare qualsiasi cosa ma, quelli piccoli risultano molto più comodi per tutti coloro che devono, ad esempio, gestire lo spazio all’interno di uno zaino per una gita in montagna e così via. L’ingombro dei binocoli grandi li rende una scelta secondaria per coloro che devono spostarsi, arrampicarsi oppure camminare per molte ore. Inoltre tenere un binocolo grande appeso al collo non è una buona soluzione perchè, oscillando, continuerebbe a sbattere contro il petto dell’utente causando fastidio e scomodità.

I binocoli grandi sono, invece, perfetti per le attività che richiedono campo visivo ampio e staticità, primo esempio su tutti il bird watching.

Funzionalità extra dei binocoli e come utilizzarle.

Molti binocoli moderni posseggono molte funzionalità extra che vengono quasi date per scontate: lenti anti rifrazione, messa a fuoco, forma regolabile e così via. Vediamo, nel dettaglio, come si utilizzano le funzionalità extra dei binocoli e a cosa servono.

La prima, fondamentale, funzionalità extra di un binocolo è la messa a fuoco: la possibilità di regolare le lenti per poter vedere meglio gli oggetti a distanze diverse. Nella maggior parte dei casi la messa a fuoco è affidata ad una semplice rotellina posta sulla parte centrale superiore dello strumento, tra le due lenti. Girando la rotellina in senso orario e antiorario si possono facilmente regolare le lenti per mettere a fuoco. Un buon metodo per mettere a fuoco è quello di andare a “tentativi” mentre si osserva un oggetto statico: la facilità di regolazione del fuoco dello strumento ci permette di continuare a osservare ciò che ci interessa e nel mentre regolare il fuoco per avere un’immagine nitida.

La seconda funzionalità extra che spesso viene inclusa con i binocoli è data dalle lenti anti riflesso. Le lenti dello strumento ottico sono poste in modo da poter eliminare completamente fastidiosi riflessi che ci ostacolerebbe una chiara visione. Non occorre nessun accorgimento per usare questa funzionalità se non assicurarsi che il proprio binocolo (o quello che si sta per acquistare) abbia delle lenti antiriflesso. Le lenti antiriflesso solitamente sono di colore rosso scuro, facilmente riconoscibili.

La terza funzionalità del binocolo che occorre assolutamente imparare ad usare nel modo corretto è la regolazione della distanza delle lenti con il fine di adattare lo strumento ottico alla forma del proprio viso. La procedura è molto semplice: tutto ciò che occorre fare è piegare con delicatezza i due cilindri che costituiscono il cannocchiale, in modo che ruotino intorno ai perni posti sulla parte centrale dello strumento.

Come effettuare una corretta manutenzione dei binocoli.

I binocoli sono strumenti relativamente fragili, vi consigliamo quindi di maneggiare con cura ed evitare assolutamente di farli cadere o di sottoporre a forti urti o vibrazioni: in base al metodo di costruzione dello strumento è possibile che le lenti si spostino anche solo di qualche millimetro e vi impediscano di usare lo strumento in modo efficace.

Il modo corretto per mantenere i propri binocoli al 100% della forma così che possano avere una vita lunghissima è quello di trattarli come i propri occhiali da lettura. Questo implica maneggiarli con cura, come già detto, ma anche pulirli con prodotti adatti (specialmente le lenti) e riporli in luoghi sicuri.

Binocoli: come trasportarli.

I binocoli sono strumenti ottici pensati per essere trasportati, per questo motivo sono costruiti in modo da essere più resistenti di occhiali, cannocchiali o telescopi. Occorre, però, prestare un po’ di attenzione al modo in cui si trasporta il proprio binocolo, vediamo come. 

Il nostro consiglio, per il trasporto dei binocoli, è quello di mantenerli all’interno della loro custodia sempre, tranne quando li si utilizza, ovviamente. Lasciare il proprio binocolo fuori dalla sua custodia quando, ad esempio, è riposto in uno zaino con del cibo, può portare ad avere lenti sporche di olio, acqua o altre sostanze liquide che possono compromettere la visione. Ovviamente il binocolo si può sempre pulire, se si hanno i giusti prodotti con sè e se si ha il tempo materiale di effettuare una buona pulizia.

Per quanto riguarda il trasporto del binocolo appeso al collo, invece, vi sconsigliamo di evitare questa pratica molto comune perché il binocolo potrebbe facilmente cadere, sbattere, impigliarsi su rami e così via. Ciò non di meno se l’attività che state svolgendo richiede un uso rapido del binocolo, vi consigliamo di acquistare un prodotto dalla costruzione molto solida e sicura.

Con questo possiamo concludere la nostra guida all’uso dei binocoli, speriamo vi sia stata utile!

Nel mio studio grafico, mi occupo di: grafica pubblicitaria con soluzioni eco-sostenibili, web design, grafica per eventi, grafica per il web e la stampa, ed illustrazione. Inoltre, da tempo collaboro con aziende e case editrici per la redazione di articoli e contenuti multimediali.
Arte, lettura, illustrazione e fotografia… per lavoro e per passione!

Back to top
menu
binocolitelescopieottica.it